SÌ, VIAGGIARE… MA CON CHI?

_0003_news--SÌ,-VIAGGIARE…-MA-CON-CHI_-1

Ci sono donne per cui il problema non si pone: le vacanze saranno con la famiglia o con il partner. E per chi non ha un compagno di viaggio “obbligato”? Scegliere con chi partire è una scelta fondamentale e può cambiare radicalmente l’esito delle vacanze. Ecco allora i pro e i contro delle più comuni compagne di viaggio.

La party girl
Parte con una lista dettagliatissima di feste e locali irrinunciabili, dove pretenderà di trascinarvi ogni singola sera. Andare a dormire prima dell’alba per lei è improponibile, svegliarsi prima delle tre del pomeriggio altrettanto. Insieme a lei scoprirete il vero significato della parola “divertimento”, poi probabilmente avrete bisogno di un’altra vacanza per riprendervi.
Da evitare se amate svegliarvi presto  e non vedete l’ora di crogiolarvi al sole per 12 ore al giorno.

_0001_news--SÌ,-VIAGGIARE…-MA-CON-CHI_-3

La gourmet
Sceglie l’itinerario in base alle specialità gastronomiche della zona. Viaggiare con lei è un po’ come il pranzo della domenica dalla nonna: un tripudio di sapori e un apporto calorico che necessita di almeno sei mesi di palestra per essere smaltito. Impegnativo, certo, ma dopo un anno a mangiare panini davanti al pc in ufficio, una vacanza del genere è una vera gioia per il palato.
Da evitare se siete orgogliose del peso forma conquistato dopo mesi e mesi di palestra e dieta equilibrata.

_0002_news--SÌ,-VIAGGIARE…-MA-CON-CHI_-2

La ipercinetica
Kite surf? Certo! Giornata di trekking? Forte! Bunjee jumping dal sessantesimo piano di un grattacielo? Subito! Nelle vene non ha sangue, ma nitrox. A colazione mangia pane e adrenalina. Per lei ogni giorno è una nuova avventura, ogni ora passata a riposare è un’ora persa. Insieme a lei farete più pazzie di quante probabilmente ne abbiate fatte negli ultimi 5 anni. Se sopravviverete, tornerete a casa convinte di essere delle vere eroine.
Da evitare se è stato un anno pesante e avete bisogno di riposare.

La neo single
Si è da poco lasciata con il fidanzato storico, che l’ha tradita con la giovane stagista. Il mondo le è crollato addosso, ha pianto tutte le sue lacrime, si è chiusa in casa per settimane, ma ora, l’ha giurato, vuole uscirne. Il rischio che scoppi a piangere – di nuovo! – di fronte a una coppietta che passeggia mano nella mano è alto, ma se riuscirete a farle passare un’inaspettata estate divertente, vi sarà grata a vita.
Da evitare se il ruolo di consulente per problemi d’amore non vi è mai piaciuto, non vi piace e mai vi piacerà.

La selfie-addicted
Scatta il primo selfie della vacanza quando chiude la valigia. L’ultimo quando rimette piede a casa. Ha uno smartphone con fotocamera 12 megapixel, una decina di app per il fotoritocco, centinaia di follower sui social network, che non trascura di tenere aggiornati su ogni aperitivo, tuffo, outfit o serata che la vede protagonista. Quella insieme a lei sarà la vacanza con l’album dei ricordi più ricco che abbiate mai avuto.
Da evitare se non siete fotogeniche.

_0000_news--SÌ,-VIAGGIARE…-MA-CON-CHI_-4

La panterona
Ha solo un obiettivo per l’estate: conquistare il più alto numero di uomini possibile. In valigia non ha gonne che superino i 10 centimetri quadrati di superficie, perché le gambe – si sa – sono una delle armi di seduzione più efficaci. Con lei le vacanze saranno un susseguirsi di sguardi languidi, battute maliziose e messaggini whatsapp con i ragazzi appena conosciuti in spiaggia: una vacanza da vere adolescenti, degna dei migliori anni di liceo.
Da evitare se avete a casa un marito o un fidanzato a cui volete restare fedeli tutta estate

L’ex
Sul serio: qualcuna di voi ha davvero pensato di partire con l’ex?
Da evitare sempre.